Implantologia Zigomatica

Implantologia zigomatica: quando è necessaria?

  • 0/5
  • 0 ratings
0 ratingsX
Very bad! Bad Hmmm Oke Good!
0% 0% 0% 0% 0%

Si ricorre all’implantologia zigomatica nei casi in cui si verifica un recesso dell’osso mascellare, vale a dire, la zona dove poggiano i denti dell’arcata superiore. Quando questo accade, può provocare la perdita dei denti e non consente di inserire, al loro posto, degli impianti a vite tradizionali, proprio perché manca la base su cui fissarli.

È a questo punto che può intervenire un nuovo tipo di tecnica, l’implantologia zigomatica, che sfrutta le ossa dello zigomo per posizionare gli impianti in titanio.

 

 

Come funziona

L’intervento prevede, quindi, l’innesto sull’osso della mascella di 4 o più viti in titanio di una lunghezza compresa tra i 2 e i 5 cm, su cui vengono poi inseriti gli impianti. Questa tecnica, inoltre, rappresenta una valida alternativa agli innesti d’osso, che comporta, per la sua realizzazione, il prelievo di tessuto da un’altra zona del corpo, operazione che ha dei tempi molto lunghi e che non sempre garantisce degli ottimi risultati, al contrario di questo tipo di intervento che, invece, assicura una dentatura nel giro di qualche giorno dall’operazione.

 

 

È un intervento sicuro?

Sebbene la maggior parte delle persone che si sottopone a questo tipo di intervento per riacquistare una nuova ed efficiente dentatura non va incontro ad alcun tipo di problemi, possono verificarsi, anche se in modo molto infrequente, alcune complicazioni.

Tra queste, la sinusite, la fistola oro-sinusale, la necrosi della parte apicale dell’impianto, l’alterazione della sensibilità e la mancata osteointegrazione. La bella notizia è che, tali complicazioni, ben conosciute dagli odontoiatri, possono essere affrontate e brillantemente risolte, senza neanche rischiare di compromettere gli impianti. C’è da aggiungere che questa tecnica dà degli ottimi risultati, addirittura tra 96 e il 98 % di pazienti trattati.

A qualsiasi età, la perdita dei denti può diventare un evento invalidante, sia dal punto fisico che psicologico. Ecco perché l’implantologia è importante: rappresenta, infatti, l’unica via di uscita in una situazione già gravemente compromessa per tornare ad avere un’arcata dentale funzionale per la masticazione e un bellissimo sorriso.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie . Il non consenso porta al non corretto funzionamento di questo sito web. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi